Senini, dall’Expo alla Montagnetta

Sono Made in Montichiari gli avveniristici pavimenti sui quali hanno camminato i milioni di visitatori di Expo: griffati «Senini», prodotti di punta della gloriosa azienda dei Novagli, le super-piastrelle monteclarensi rappresentano non solo una «commessa» economica che è ossigeno per una ditta, ma anche per il pianeta intero.
Massimo Senini e la sua famiglia dopo aver fatto bella mostra dei propri prodotti all’Esposizione Universale di Milano ha scelto di scommetere ancora una volta sulla città meneghina sposando il progetto Internazionali d’Italia. «Essendo stati fra i maggiori clienti di Expo Milano con le nostre pavimentazioni ecosostenibili ed eccellenti per caratteristiche tecniche, design ed immagine, crediamo fermamente in questa città. Riteniamo possa essere il motore che promuova l’edilizia permettendo di superare la crisi che da tempo caratterizza il nostro mercato» ci spiega l’imprenditore di Montichiari (BS).
«Dalla tappa della Montagnetta mi aspetto di sicuro un incremento della nostra visibilità, una pubblicità ai nostri prodotti che, come abbiamo già sottolineato sono all’avanguardia nella sostenibilità ambientale ed ecologica. Auspichiamo numerosi contatti da parte delle Amministrazioni Pubbliche e Cittadine per poter implementare insieme piste ciclabili e aree pedonali con l’obiettivo di modificare il volto delle città moderne e rendere più vivibili i suoi spazi.  A questo proposito siamo presenti in questi giorni alla Fiera di Milano My Plant con uno stand fra i più importanti e abbiamo costruito internamente alla fiera stessa una pista ciclabile, realizzata in partnership con Italcementi e Paghera Design… Saremo presenti alla gara con un gazebo per presentare le novità e le eccellenze della nostra produzione, mostrandole e pubblicizzandole con pannelli espositori».
Come sta la mtb in Italia vista dagli occhi di un industriale? «A mio avviso è un settore sicuramente in crescita, nel quale credo sia a livello sportivo agonistico che amatoriale, perché promuove movimento ed ecologia al tempo stesso divenendo fonte di benessere e divertimento. Sarete voi, con i vostri risultati  a confermare questa nostra ottica positiva. Il nostro augurio più grande per questo evento è quello di far volare alta la nostra bandiera, con buone posizioni sul podio, sì, ma soprattutto attraverso lo stile agonistico che caratterizza i nostri atleti e diviene  scuola di stile per tutti».

No Replies to "Senini, dall'Expo alla Montagnetta"


    Got something to say?

    Some html is OK